Pietra / Biscotto in Argilla a Mano per Pizza e Pane cm. 35 x 35 x 3h

Codice prodotto 33788
EAN non applicabile
Categoria Pietre/Biscotti in Argilla per Pizza
Marca palepizza.it
Disponibilità 0

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Pietra / Biscotto in Argilla e Sabbia Vulcanica Realizzato a Mano per Cottura Pizza e Pane (Cm. 35 x 35 x 3h)


Uso:

Questa pietra (biscotto) per pizza e pane si usa nel forni elettrici od a gas domestici per cuocere la pizza ed il pane senza l´uso di teglie, direttamente sulla superficie della pietra, come se fosse un forno a legna.

La cottura su biscotto in terracotta con aggiunta di sabbia vulcanica simula la cottura nei forni a legna di pizzerie e panifici dove la pizza ed il pane vengono cotti a contatto diretto con la superficie del forno. 

Questo comporta che la pizza o il pane ricevano il calore direttamente, senza dover prima scaldare una eventuale teglia.

Inoltre, la capacità termica del biscotto in terracotta permette di trattenere e distribuire il calore in modo più uniforme su tutta la superficie della pietra stessa.

Una volta scaldata e portata a temperatura la pietra, la pizza sarà cotta in pochissimi minuti.

Il segreto per la cottura della pizza verace è una cottura ad alta temperatura (intorno ai 400 gradi) per pochissimi minuti (2 - 3 minuti).

E´ quello che succede nelle pizzerie con forno a legna.

Ciò fa sì che la pasta della pizza verace venga cotta senza che si asciughi il condimento della pizza stessa.

I forni domestici di casa elettrici od a gas non raggiungono queste temperature (di solito non vanno oltre i 250 gradi), ma con questa pietra / biscotto si riescono a raggiungere temperature simili a quelle neccessarie per la cottura della pizza verace come nel forno a legna.

Per l´utilizzo e la manutenzione di questa pietra / biscotto in argilla e sabbia vulcanica è richiesta una adeguata competenza ed esperienza.

L´uso improprio e la manutenzione non adeguata da parte di persone non esperte ne possono causare la rottura per shock termico.

Questo articolo richiede un livello di esperienza professionale o semiprofessionale già maturata.

Pertanto, i principianti e coloro che non hanno mai avuto esperienza con questo genere di prodotto si astengano dall´utilizzarlo in quanto, in ogni caso, eventuali rotture per shock termico dentro il forno non daranno diritto ad alcun rimborso o sostituzione


Caratteristiche:

Biscotto prodotto a mano in fornace con argilla di prima scelta miscelata con aggiunta di sabbia vulcanica

Dimensioni: Larghezza Cm. 35; Lunghezza Cm. 35; Spessore Cm. 3,00

Peso Kg.:

Non Pressato per non ridurre la porosità e le caratteristiche termiche.

Senza aggiunta di gradienti termici o di sostanze chimiche (solo argilla da cava siciliana e sabbia vulcanica dell´Etna)

Con superficie Porosa e Piana

Essiccato all´Aria

Cotto in Forno a Legna (senza uso di combustibili come il gas o gasolio)

A Bassa Conducibilità Termica

Temperatura Massima a cui si può Scaldare: 1.000 gradi

Prodotto in fornace siciliana esistente dal 1800 che utilizza argilla prelevata da cave situate alle pendici del vulcano Etna e miscelata unicamente con sabbia vulcanica dell´Etna.

 

Vantaggi:

Questa pietra in terracotta per pizza ha uno spessore di cm. 3,00 per permettere di accumulare e trattenere in modo appropriato il calore per la cottura della pizza come nel forno a legna.

Questo è un aspetto fondamentale per la cottura della pizza verace perchè quando si mette la pizza cruda sopra la pietra refrattaria, l´umidità che sprigiona la pasta cruda fa abbassare la temperatura della zona d´appoggio e se questa non risale subito, la pizza non viene cotta bene.

Infatti, pietre refrattarie per pizza di spessore inferiore a cm. 3,00 si scaldano molto velocemente ma altrettanto velocemente si raffreddano.

Con questa pietra refrattaria da cm. 3,00 di spessore, invece, non si corre questo rischio e la temperatura si mantiene costante senza sbalzi durante la cottura.

Inoltre, lo spessore di cm. 3,00 di questa pietra refrattaria garantisce una migliore resistenza agli sbalzi di temperatura, evitando rotture precoci.

Le ridotte quantità di ferro ed altri gradienti termici naturalmente presenti nell´argilla permettono di ottenere un biscotto con una minore conducibilità termica rispetto alle pietre refrattarie da alte temperature e ciò al fine da non bruciare il fondo della pizza quando si raggiungono i 450° di temperatura per la cottura della pizza verace.

 

Manutenzione:

Primo Utilizzo

Prima di utilizzarla per la pirma volta occorre controllare l´umidità ancora presente nella pietra / biscotto in argilla e sabbia vulcanica dell´Etna.

L´umidità va controllata poichè, dovendoci cuocere la pizza sopra, sarebbe inopportuno che questa sia umida durante la cottura della pizza  e sprigioni vapore all´interno del forno con conseguenze anche sulla buona riuscita della pizza.

Per controllare l´umidità ancora presente sulla pietra / biscotto in argilla e sabbia vulcanica si porta la temperatura del forno a 150 gradi (l´acqua bolle a 100 gradi) e si attendono 10 minuti per controllare l´eventuale formazione di condensa.

Non portare la temperatura sopra i 150 gradi in questa fase di controllo dell´umidità.

Il forno va spento una volta che la pietra / biscotto non rilascia più condensa.

Si consiglia, inoltre, di consultare le procedure di prima accensione dei forni a legna, essendo molti aspetti simili (ad. es. le istruzioni riportate nella seguente pagina)

 

Regole Generali:

Per evitare che il biscotto refrattario si possa crepare per sbalzi di temperatura occorre seguire alcuni semplici regole:

-mettere il biscotto in argilla e sabbia vulcanica nel forno quando è ancora spento e freddo.

-togliere il biscotto in arglilla e sabbia vulcanica dal forno solo quando il forno è spento e si è completamente raffreddato ed il biscotto è diventato freddo.

-il biscotto in argilla e sabbia vulcanica si deve scaldare e raffredare in modo graduale.

- non gettare acqua sul biscotto quando è ancora caldo

- anche quando occore pulire la superficie del biscotto in argilla e sabbia vulcanica, attendere che sia completamente freddo

La puliza del biscotto per pizza va fatto con una spatola ed alla fine con uno straccio o spugna umida senza uso di detersivi.


Per la Cottura della Pizza Verace (con forno statico con resitenze superiori ed inferiori):

- posizionare la pietra in terracotta / biscotto ad un livello il più vicino possibile alle resistenze superiori

- accendere le resistenze inferiori del forno al massimo della temperatura del forno (di solito 250 gradi per i forni domestici)

- quando il forno arriva alla temperatura impostata, attendere ulteriori 20 minuti in modo che la pietra / biscotto si riscaldi per bene

- accendere le resistenze superiori al massimo della temperatura del forno

- quando il forno arriva alla temperatura impostata, attendere ulteriori 20 minuti in modo che la pietra / biscotto si riscaldi per bene

- mettere la pizza cruda sulla pietra / biscotto con un pala di legno facendola scivolare dalla pala stessa sulla pietra / biscotto

- cuocere la pizza (2 - 3 minuti)

- estrarre la pizza dal forno con l´aiuto della pala di legno

- prima di cuocere un´altra pizza attendere 5 minuti affinchè la pietra / biscotto ritorni a temperatura


Ogni modello di forno ha le sue caratteristiche di cottura ed inoltre alcuni forni non hanno la resistenza sopra (es. i forni a gas), per cui, se la procedura sopra indicata non da risultati ottimali, posizionare la pietra / biscotto nella parte più bassa del forno da dove proviene alla fonte di calore e seguire il resto della procedura sopra riportata.

In questo modo la pietra /biscotto si scalderà da sotto in quanto la spinta di calore verrà dal basso e salirà verso l´alto favorendo così la cottura della pizza verace. 

 

Per la Cottura del Pane:

- posizionare la pietra in terracotta / biscotto a metà altezza

- accendere le resistenze inferiori del forno al massimo della temperatura del forno (di solito 250 gradi per i forni domestici)

- quando il forno arriva alla temperatura impostata, attendere ulteriori 20 minuti in modo che la pietra / biscotto si riscaldi per bene

- mettere il pane sulla pietra in terracotta / biscotto con un pala di legno facendolo scivolare dalla pala stessa sulla pietra in terracotta / biscotto delicatamente per non rovinare la lievitazione

- cuocere il pane

- estrarre il pane dal forno con l´aiuto della pala di legno


Cod.: PR00001