Setaccio per Farina Tipo 0 Faggio Rete PET Maglia Luce 400 Micron (mm. 0,40) Diam. Cm. 50

 

Product code LG00123
EAN non applicabile
Category - Wood Sieves for Flour for Professional Use
Brand palepizza.it
Availability 1

Tip a friend

More questions ?

Setaccio per Farina in Legno Faggio Evaporato e Rete in PET Maglia Luce mm. 0,40 (400 micron) (Diametro Cm. 50)


Uso:

In ambito domestico e professionale, per:

- setacciare la farina integrale ottenuta dalla macina del frumento per separare la crusca dalla farina bianca;

- setacciare la farina industriale od ottenuta dalla macina per togliere impurità e grumi;

- setacciare qualsiasi tipo di farina industriale o da macina per renderla "ariosa";

I mulini o coloro che macinano il frumento per uso domestico, possono usare questo setaccio per farina con rete in PET a maglia luce 0,40 mm. (400 micron) per setacciare la farina semintegrale al fine di ottenere una farina ad alto tasso di estrazione (abburattamento del 72% per ottenere farina tipo 0)

 

Caratteristiche:

Setaccio per Farina realizzato in legno faggio evaporato massello da mm. 3,50 di spessore con doppio cerchio.

Il legno faggio evaporato massello non ha subito alcun trattamento nocivo, nemmeno in superficie, e pertanto, è idoneo per uso alimenti.

Il diametro del cerchio del setaccio è di cm. 50.

La rete è in resina termoplastica in polietilene tereftalato PET adatta e certificata per il contatto con gli alimenti.

La maglia luce della rete è di 0,4 mm. (pari a 400 micron) per una setacciatura e filtratura fine.

La rete è fissata al setaccio mediante graffettatura pneumatica rinforzata.

 

Vantaggi:

A differenza dei setacci per farina che si possono trovare nei grandi magazzini, la rete è saldamente fissata al setaccio mediante graffettatura pneumatica.

Inoltre, l´uso del legno faggio evaporato massello e l´applicazione del doppio cerchio, rendono questo setaccio per farina robusto e resistente. 

La rete in PET è resistente ed essendo ottenuta da termostampaggio, non si può smagliare.

Setacciando la farina, permettiamo alla stessa di dividersi consentendo così all´aria di ossidarla, cioè penetrare megli ed in profondità le sue particelle.

L´ossigeno, penetrando nella farina, permetterà un miglior assorbimento d´acqua, si formerà una maglia glutinica migliore, la lievitazione ne beneficierà, il pane sarà più alto e la mollica non sarà ammassata.

 

Manutenzione:

Va pulito con un panno umido.

Qualora sia necessario lavarlo con acqua (fredda) va asciugato subito e messo all´aria aperta.

 

 

Cod. LG00123